Consigliera Leto dichiara: Aron è morto - un appello per la giustizia e la sensibilizzazione

La consigliera Leto esprime indignazione per la morte di Aron, bruciato vivo a Palermo. Chiede giustizia e azioni concrete per prevenire future violenze contro gli animali. #NewsPA

A cura di Redazione
14 gennaio 2024 00:06
Consigliera Leto dichiara: Aron è morto - un appello per la giustizia e la sensibilizzazione
Condividi

Aron è morto – Dichiarazione consigliera Leto

“Un gesto di estrema crudeltà perpetrato contro un essere vivente. Aron, il cucciolo legato ad un palo e bruciato vivo dopo giorni di agonia ci ha lasciati questa mattina. Questo barbaro crimine non può restare inosservato, e l’autore, attualmente libero, rappresenta una minaccia per la comunità.

Come sottolineato da Papa Francesco, “chi non ama gli animali non ama neanche i bambini.” Questo vile e brutale atto non solo offende la sensibilità umana, ma riflette anche una pericolosa mancanza di rispetto per la vita: gli animali vanno rispettati, protetti e amati come membri della nostra società.

Chiediamo al sindaco di assumere un ruolo attivo in questo caso, costituendoci parte civile e insistendo sull’inasprimento delle sanzioni contro coloro che si macchiano di maltrattamenti animali.

È imperativo promuovere campagne di sensibilizzazione per educare la comunità sui diritti degli animali e sulle conseguenze legali dei loro maltrattamenti.

I diritti riconosciuti agli animali misurano il grado di civiltà di una società. Non possiamo tollerare atti di barbarie come quello subito da Aron e insisteremo affinché la giustizia sia fatta e si adottino misure concrete per prevenire futuri episodi simili”.

Lo dichiara la consigliera di Fratelli d’Italia, Teresa Leto.

✅ Fact Check FONTE VERIFICATA

Ti è piaciuto questo articolo? Seguici...

Via Newsletter

Niente spam, solo notizie interessanti. Proseguendo accetti la Privacy Policy.

Sui Canali Social