Approvato piano parcheggi interscambio mobilità sostenibile a Palermo

Approvato piano parcheggi interscambio per mobilità sostenibile a Palermo: 20 aree previste per auto, trasporto pubblico e mobilità dolce. #NewsPA

A cura di Redazione
10 aprile 2024 12:56
Approvato piano parcheggi interscambio mobilità sostenibile a Palermo
Condividi

La Giunta comunale di Palermo ha approvato uno schema generale dei parcheggi di interscambio per la mobilità sostenibile, integrando il Piano Urbano della Mobilità Sostenibile già adottato. Questo schema consente di favorire l’utilizzo di mezzi di trasporto alternativi all’automobile, come il metro, il treno, il tram, l’autobus, la micromobilità e la pedonalità.

Il piano prevede la creazione di tre circuiti di parcheggi di interscambio, ognuno con funzioni specifiche in base all’area cittadina che servono. Questi circuiti includono aree di parcheggio esterno lungo la Circonvallazione, aree intermodali attorno alla città consolidata e aree di parcheggio a servizio della ZTL attorno alla città storica.

In totale, sono stati individuati 20 parcheggi di interscambio che saranno oggetto di miglioramenti in termini di accessibilità e sicurezza. Alcuni parcheggi sono già esistenti e saranno potenziati, mentre altri sono in fase di progettazione e saranno realizzati con risorse finanziarie extra-comunali o in project financing.

La delibera approvata comprende anche l’aggiornamento del Piano per la mobilità dolce, che prevede la realizzazione di 80 km di nuove ciclovie e il programma attuativo della costruzione delle tratte del tram. Le priorità di realizzazione saranno ridefinite in base alle disponibilità finanziarie e all’importanza di creare un sistema complessivo funzionale.

Secondo l’assessore alla mobilità sostenibile, Maurizio Carta, e il sindaco Roberto Lagalla, questo piano fornirà coerenza al sistema dei parcheggi cittadini e offrirà maggiori opportunità ai cittadini e ai turisti di utilizzare il trasporto pubblico locale per spostarsi in città. Si prevede inoltre di coinvolgere investitori e operatori privati per la realizzazione dei parcheggi più adatti a questa modalità.

Infine, lo schema dei parcheggi di interscambio è pienamente coerente con le Direttive Generali del Piano Urbanistico Generale e servirà come documento ufficiale da inviare alla Città Metropolitana di Palermo per l’elaborazione del Piano Urbano della Mobilità Sostenibile metropolitano.

✅ Fact Check FONTE VERIFICATA

Ti è piaciuto questo articolo? Seguici...

Via Newsletter

Niente spam, solo notizie interessanti. Proseguendo accetti la Privacy Policy.

Sui Canali Social