Conferenza stampa: Utilizzo dei beni confiscati per l'emergenza abitativa - Palermo 2024

Conferenza stampa su emergenza abitativa e beni confiscati a Palermo. Proposte per famiglie in difficoltà. Dettagli domani alle 11 a palazzo Belvedere. #ComunePalermo

A cura di Redazione
04 aprile 2024 01:12
Conferenza stampa: Utilizzo dei beni confiscati per l'emergenza abitativa - Palermo 2024
Condividi

Domani, giovedì 4 aprile alle ore 11.00, nell’aula consiliare di palazzo Belvedere, i consiglieri Mariangela Di Gangi, Massimo Giaconia e Alberto Mangano del gruppo consiliare “Progetto Palermo” terranno una conferenza stampa sul tema dell’utilizzo dei beni confiscati per le finalità dell’emergenza abitativa.

Durante l’evento saranno illustrati alcuni casi specifici riguardanti decine di famiglie palermitane che versano in situazioni di emergenza abitativa e saranno avanzate alcune proposte per affrontare i problemi urgenti che si presentano.

I consiglieri si concentreranno sull’importanza di utilizzare i beni confiscati per contrastare l’emergenza abitativa in città, cercando soluzioni immediate e concrete per migliorare la situazione delle famiglie colpite.

La conferenza stampa si svolgerà all’interno di palazzo Belvedere, un luogo simbolo per la città di Palermo e sarà aperta alla partecipazione dei media e del pubblico interessato all’argomento.

Si tratta di un’iniziativa importante che vuole mettere in luce la necessità di un approccio innovativo e solidale per affrontare l’emergenza abitativa, utilizzando risorse già a disposizione della collettività per garantire un futuro migliore alle famiglie in difficoltà.

I consiglieri del gruppo “Progetto Palermo” hanno a cuore la situazione delle famiglie palermitane e attraverso la conferenza stampa di domani sperano di sensibilizzare l’opinione pubblica e le istituzioni su un tema così rilevante per la città.

✅ Fact Check FONTE VERIFICATA

Ti è piaciuto questo articolo? Seguici...

Via Newsletter

Niente spam, solo notizie interessanti. Proseguendo accetti la Privacy Policy.

Sui Canali Social