Mostra "Bambini di Sicilia" celebra Enzo Sellerio

Mostra #BambinidiSicilia a Palermo: celebrazione del centenario di Enzo Sellerio con 90 scatti iconici e inediti, curati da Olivia Sellerio e Sergio Troisi. Ingresso gratuito per bambini e ragazzi fino ai 14 anni.

A cura di Redazione
03 giugno 2024 13:22
Mostra "Bambini di Sicilia" celebra Enzo Sellerio
Condividi

Il centenario della nascita di Enzo Sellerio viene celebrato con una mostra dedicata ai bambini siciliani, che presenta 45 dei suoi scatti più iconici insieme a 45 inediti selezionati dall’archivio del fotografo. La mostra, intitolata “Bambini di Sicilia”, è curata da Olivia Sellerio e Sergio Troisi, prodotta da Sellerio editore in collaborazione con la Fondazione Sant’Elia della Città Metropolitana di Palermo. Sarà aperta al pubblico dall’1 al 30 giugno, dalle 10:00 alle 20:00, con un biglietto d’ingresso di 3 euro, mentre l’ingresso sarà gratuito per bambini e ragazzi fino ai 14 anni e per gli aventi diritto.

La mostra presenta 90 fotografie, tra cui celebri scatti come “La fucilazione” e “Offerta di un cono gelato”, insieme a 45 inediti. Enzo Sellerio ha sempre mostrato un particolare interesse per i bambini, cogliendo in essi paura, incoscienza, speranza e desiderio di avventure. Le opere esposte offrono al pubblico una nuova prospettiva sull’eccezionale sguardo di Enzo Sellerio, interprete della fotografia italiana del Novecento.

Sellerio riteneva che i bambini fossero uno specchio dei tempi e che la macchina fotografica fosse il più bel giocattolo del mondo. La mostra vuole quindi dare un’idea del lavoro di Sellerio e della Sicilia di mezzo secolo fa, quando i bambini animavano le strade giocando e lavorando.

Il Sindaco Prof. Roberto Lagalla si dichiara entusiasta della collaborazione tra la Città Metropolitana, la Fondazione Sant’Elia e il Comune di Palermo per celebrare il centenario di Enzo Sellerio. Le iniziative previste per l’anno Selleriano includono mostre, murales, installazioni e libri dedicati alla sua opera, con l’obiettivo di onorare la memoria del fotografo-editore palermitano.

✅ Fact Check FONTE VERIFICATA

Ti è piaciuto questo articolo? Seguici...

Via Newsletter

Niente spam, solo notizie interessanti. Proseguendo accetti la Privacy Policy.

Sui Canali Social