Palermo celebra Santa Rosalia: spettacoli culturali e difesa del territorio

Scopri le attività culturali per le celebrazioni di Santa Rosalia a Palermo! Spettacoli itineranti, bande musicali e tanto altro. Non perdere l’occasione di vivere la cultura e difendere le tradizioni della nostra città.

Attività culturali per le celebrazioni di Santa Rosalia

Il Comune di Palermo, su proposta dell’assessore alle Politiche culturali Giampiero Cannella, ha approvato una delibera che prevede una serie di attività culturali da proporre durante le celebrazioni del 4 settembre per Santa Rosalia.

Spettacolo itinerante al Santuario di Monte Pellegrino

Una delle proposte culturali è uno spettacolo itinerante che si svolgerà durante la salita dei fedeli al Santuario di Monte Pellegrino nella sera del 3 settembre. Saranno 13 esibizioni in 4 tappe, proposte dalla cooperativa “Le Beccanti” con la collaborazione dell’associazione “Kleis”. Il costo stimato per questa attività è di 88 mila euro.

Il Festinello 2023 nel centro storico

Dal 2 al 4 settembre, invece, si terrà “il Festinello 2023” con l’esibizione di bande musicali e canti popolari per le vie del centro storico. Questo evento avrà un costo di 7 mila euro.

Esibizione de “Il cunto di Santa Rosalia”

La sera del 4 settembre, in piazza Pretoria, ci sarà l’esibizione de “Il cunto di Santa Rosalia”, curato dall’associazione “Kleis”, nell’ambito della rassegna Aedi Off. Questo evento, che giunge alla sua quarta edizione, avrà un costo di 5 mila euro.

“Con questi spettacoli, di fatto, si dà il via al lungo anno di iniziative culturali che porterà al Quattrocentesimo Festino di Santa Rosalia. L’obiettivo dell’amministrazione è la valorizzazione e la tutela del patrimonio culturale attraverso attività nel settore che si inseriscono con un ruolo specifico in un circuito che incentivi, oltre che la conoscenza, la fruizione della stessa cultura, la tutela della memoria. Inoltre, queste iniziative vogliono rappresentare una risposta di difesa del territorio a chi, colpevolmente, ha provocato gli incendi della notte di Ferragosto su Monte Pellegrino. L’obiettivo è che certe attività culturali vadano oltre il semplice svago e riescano anche a far riflettere su quanto sia importante difendere le nostre tradizioni e tutelare la nostra città da atti scellerati”, affermano il sindaco Roberto Lagalla e l’assessore alle Politiche culturali Giampiero Cannella.

Le attività culturali proposte durante le celebrazioni di Santa Rosalia rappresentano un importante momento di valorizzazione del patrimonio culturale della città di Palermo. Questi spettacoli segnano l’inizio di un lungo anno di iniziative che culmineranno nel Quattrocentesimo Festino di Santa Rosalia. Oltre a promuovere la conoscenza della cultura, queste attività vogliono anche sensibilizzare sulla tutela della memoria e difendere il territorio da atti vandalici come gli incendi che hanno colpito Monte Pellegrino nella notte di Ferragosto. È fondamentale difendere le nostre tradizioni e tutelare la nostra città, e queste iniziative culturali svolgono un ruolo importante in questo senso.

Rispondi